Stasera Juve – Inter

Posted on 5 dicembre 2009. Filed under: sport | Tag:, , , |

Questa sera ci sarà questa partita tanto discussa prima, sicuramente tanto discussa dopo. Come finirà? Ecco alcune ipotesi.
1 – Vince l’Inter. Probabile: la squadra milanese in campionato appare fomidabile. Il discorso scudetto è chiuso, Ferrara perde la fiducia della società e dei tifosi.
2 – Vince la Juventus. Sotto il profilo pratico non cambia niente (l’Inter ha troppo distacco) ma la Juve, almeno per qualche giorno, acquista un po’ di autostima, almeno sono alla prossima debacle. Altre volte, infatti, la squadra di Torino ha vinto alla grande, ma la continuità non è mai arrivata così come non è stata finora costruita una identità precisa. Se si verificherà questa ipotesi, rimarrà ancora insoluto il problema della Juve di quest’anno: la conduzione tecnica, e non mi riferisco al solo allenatore.
3 – Pareggio: difficile che ci sia un pareggio spettacolare, per es. un 3-3, per cui se sarà parità vorrà dire che la Juve ha avuto troppa paura di perdere e che l’Inter si è accontentata. Partita senza gioco, senza emozioni; pubblico deluso, discussioni a non finire sulla povertà spettacolare del nostro calcio.
4 – Il pubblico fischia Balotelli e l’arbitro interrompe la partita. Probabilità: 90%. Mourinho punta molto su questo e farà giocare Balotelli apposta (nella precedente partita il giocatore non era nemmeno in panchina).

Annunci
Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Juventus: una squadra senza collettivo

Posted on 29 novembre 2009. Filed under: sport | Tag:, , |

Sto scrivendo tra il primo ed il secondo tempo di Juventus – Cagliari ed il risultato finale potrà anche cambiare (il Cagliari sta vincendo 1-0), ma le considerazioni che sto per fare non perderanno il loro valore poiché sono basate su tutto ciò che la Juve ha mostrato dall’inizio del campionato.
Partiamo da due presupposti: il primo, che i giocatori a disposizione della squadra sono di livello assoluto e che pochi team possono vantare un organico superiore per qualità e quantità; il secondo, che quando la Società ha nominato Ciro Ferrara allenatore, personalmente sono rimasto soddisfatto, perché il gioco espresso dalla squadra nelle ultime partite del campionato precedente mi aveva convinto. Quindi non mi sento di dare la colpa alla dirigenza più di tanto, però mi sembra evidente che gli attuali problemi siano conseguenza di una incerta ed immatura conduzione tecnica.
Sacchi, che stimo molto, era solito dire che la squadra in campo è come una orchestra che suona uno spartito e che il risultato è tanto migliore quanto più elevata è la qualità dei suonatori. Ecco, alla Juve manca lo spartito.
Detto in altri termini, la somma algebrica delle qualità dei giocatori è molto superiore (imho) al valore della squadra nel suo complesso, intesa come collettivo.
Esonerare il mitico e simpatico Ciro Ferrara non è bello, per il rispetto che merita la persona in sé e per ciò che rappresenta, però potrebbe essere l’unica strada percorribile: per poi affidare la squadra ad un tecnico esperto, che abbia carisma e sia capace di gestire l’aspetto tecnico da solo. Sembra proprio il ritratto di Spalletti, guarda caso attualmente in cerca di occupazione.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Articoli Successivi »
  • I’m thinking, please do not disturb!

  • Il mio spazio su Smugmug

  • Immetti il tuo indirizzo di posta elettronica per essere tenuto aggiornato sui nuovi post.

    Segui assieme ad altri 18 follower

  • NO ALLA CENSURA ED ALLE LEGGI SPECIALI PER INTERNET

  • Meta

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: