CUBOMUSICA: INCUBO MUSICA

Posted on 16 marzo 2013. Filed under: internet, musica | Tag:, , , , , , |

Come cliente Alice da parecchi anni (tra parentesi, sono soddisfattissimo finora della linea internet) ho potuto usufruire gratis, per un periodo, dello streaming illimitato da Cubomusica, al termine del quale ho sottoscritto un abbonamento da 10 Euro mensili per poter avere, oltre allo streaming illimitato, anche il download di 25 brani musicali (mp3 sprotetti) ogni 30 giorni. Quella che segue è una recensione del servizio che, lo premetto subito, ho appena disdetto, come del resto il titolo di questo post avrebbe dovuto far sospettare.

Per chi non lo sapesse, Cubomusica è un servizio a pagamento di Telecom, analogo ormai a moltissimi altri, per l’ascolto di musica e l’acquisto di brani musicali. Ci sono varie forme di abbonamento: la prima, ultraeconomica, permette solo lo streaming illimitato; l’ultima, la più costosa, quella che avevo scelto io e che ho già descritto.

Non ho nulla di particolare da dire riguardo la qualità sonora dei file né l’ampiezza della scelta: gli artisti più importanti e più noti ci sono tutti, qualche problema può sorgere nel caso di musica particolare o di nicchia, ma questo credo sia valido anche per i servizi concorrenti. Da un PC desktop, sia esso Windows, Mac oppure Linux, si accede a Cubomusica tramite interfaccia Web (praticamente un sito), mentre da un dispositivo Android o comunque mobile è necessario scaricare un’app ed anche sottoscrivere un abbonamento a parte.

All’inizio l’interfaccia del sito era piuttosto minimale, ma intuitiva. Il servizio funzionava solo per gli utenti Alice ADSL quindi l’identificazione dell’utente era legata alla linea telefonica, con il positivo vantaggio di non doversi loggare e quindi non dover condividere password e/o username con gli altri membri della famiglia. A dire il vero c’è stato sempre un problema di download con certi browser, specie con Internet Explorer: cliccando sull’apposito link, anziché partire il download del brano si apriva Windows Media Player per la riproduzione. Non era un problema gravissimo perché poi da WMP si poteva salvare il brano, oppure bastava usare un browser alternativo (per esempio Firefox oppure Chrome). Nessun problema con Safari del Mac. Colpa di IE oppure dei programmatori di Cubomusica? Non lo so, penso solo che sia piuttosto strano che un servizio che si propone al grande pubblico incontri problemi proprio con il browser che la maggior parte della gente usa di default…

Ad un certo punto alla Telecom devono aver pensato che fosse controproducente limitarsi agli utenti Alice, ed hanno apportati grossi cambiamenti. Innanzitutto hanno aggiunto username e password, poi hanno introdotto le card che, acquistate, danno accesso al download di un certo numero di brani musicali, ovviamente a seconda della cifra spesa. Dulcis in fundo, hanno cambiato l’interfaccia web: ora è più moderna, ma onestamente non la trovo intuitiva, anzi mi sembra un po’ confusionaria, caotica. Non è subito chiaro dove cliccare per scaricare, dove per ascoltare, dove per individuare le novità. In una parola, non mi è piaciuta. Ma, soprattutto, non funziona.

Lo streaming sì, ma il download no. Nonostante il mio abbonamento, da parecchie settimane ogni volta che cerco di scaricare un brano la pagina mi restituisce un messaggio: download non disponibile. Si capisce che è un messaggio di errore del server. Qualcosa non va.

Dopo alcuni giorni, decido di chiamare l’assistenza al n. 800.187.800. Mi risponde un operatore dopo un’attesa tutto sommato non lunga. Una voce registrata mi da le solite opzioni: per l’assistenza bisogna cliccare sul tasto 2. Ecco più o meno il colloquio da me liberamente ricostruito, ma aderente alla realtà:

Operatore: Buonasera, in cosa posso esserle d’aiuto?
Io: Salve. Da un po’ di giorni ho un problema. Nonostante il mio abbonamento, non riesco a scaricare nessuna canzone.
Operatore (con un’incrinatura di incertezza nella voce): Non capisco, qual è il problema?
Io: Il download non funziona. Ho l’abbonamento per 25 brani musicali al mese, ma non riesco a fare nessun download. La pagina web mi restituisce sempre un errore: download non disponibile.
Operatore: Scusi, quale pagina?
Io (sospirando): Quando mi collego al sito di Cubomusica…
Operatore (sorpreso): Aaaah! Lei sta parlando di Cubomusica!

Una piccola osservazione: alla pagina di help di Cubomusica dicono di chiamare quel numero di telefono per l’assistenza. Io ho chiamato esattamente quel numero, eppure l’operatore che risponde non capisce nemmeno di cosa si stia parlando. Bah! Gli ridico dell’abbonamento (sembra ignorare che esista l’abbonamento) e gli spiego nuovamente il problema.

Operatore: Adesso vediamo…

Passano lunghissimi istanti di silenzio, tanto che ad un certo punto ho la sensazione che la telefonata si sia interrotta. Pronto?, dico.

Operatore: Sono qui, sono qui. E’ che…
Io: Cosa?
Operatore (con la voce sotto sforzo come chi ha problemi ad andare di corpo): E’ che qui… qui non entro…
Io: Non entra dove?
Operatore: Ecco, ecco… un at-ti-moooo… è che il server non risponde.
Io: Non funziona neanche a lei?
Operatore: No, è che… rimanga in linea… ora provo ad entrare da un’altra parte…

Passano un paio di minuti senza che succeda niente. La comunicazione sembra interrotta. Chiudo e richiamo subito. Solita voce registrata, tasto 2 (assistenza), neanche tanta attesa ed ecco che parlo con un altro operatore. Spiego e riassumo la vicenda.

2° Operatore: Ho capito, ho capito tutto. Aspetti un attimo… uhmmmmmmm… Sì, 25 download. C’è già una chiamata aperta.
Io: Sarà la mia chiamata precedente.
2° Operatore: Certo. Comunque la segnalazione è partita.
Io: Che devo fare?
2° Operatore: Ha provato con altri computer? Con altri browser?

Immaginavo queste domande. Ma con me cascano male, io sono uno di quelli che hanno un sacco di computer con tutti i sistemi operativi possibili immaginabili e tutti i browser esistenti, e l’errore si presenta sempre. Glielo dico.

Io: Adesso per esempio sto utilizzando Linux.
Operatore (sbalordito): Addirittura!
Io: Penso che abbiate altre segnalazioni…
Operatore: No, a dire il vero nessuna. Ma adesso vedrà che i tecnici ci lavorano e le comunicheremo la soluzione.

Passano un paio di giorni e la situazione non cambia. Vado sul sito dell’assistenza e vedo che al mio numero di telefono corrispondono due chiamate: entrambe chiuse senza commenti. Provo a scaricare da Cubomusica, ma niente. Download non disponibile. Chiamo nuovamente l’assistenza.

3° Operatore: In cosa posso esserle utile?
Io (dopo un riepilogo breve delle puntate precedenti): Le segnalazioni risultano chiuse, ma il problema permane. Non è risolto.
3° Operatore: Vediamo un po’… (Pausa lunghissima).
Io: Pronto?
3° Operatore: Sì sì, eccomi. E’ che per di qua non si entra… (Sembra coinvolto in un’operazione di hackeraggio). Ora provo con quest’altro… (Altra pausa lunghissima). Rimanga in linea, mi raccomando!

E chi si muove. Ma non riesco a capire: a quanto pare, l’assistenza non può assistere perché i programmi di cui dispone non accedono a dove dovrebbero accedere. E’ una saga infinita di malfunzionamenti e server che non rispondono. E io dovrei meravigliarmi di non riuscire a scaricare una manciata di canzoni?

3° Operatore: Ecco, ci siamo! (Sospiro di sollievo). Le leggo cosa scrive il tecnico.
Io: Ok, grazie.
3° Operatore: Dunque, il tecnico scrive: “problema noto, in via di soluzione”.

Per fortuna mi avevano detto di non avere altre segnalazioni! Ora invece ammettono che è un “problema noto”. Mi metto l’animo in pace: lo risolveranno. Ma non potevano scriverlo sul sito dell’assistenza invece di chiudere la segnalazione senza alcun commento? Non potevano avvisare gli utenti? Non potrebbero essere più trasparenti?

Invece no, i giorni passano, pago l’abbonamento e non scarico. Negli ultimi 30 giorni ho fatto solo due download sui 25 teoricamente consentiti, dopodiché Cubomusica ha cessato di funzionare. Quando eseguo il login mi appare una pagina inesistente, quando clicco sul login una seconda volta entro ma non scarico, se clicco su un brano senza loggarmi si sente la musica e non si riesce a fermarla più.

Cubomusica poteva essere una buona trovata commerciale, ma è evidente che si tratta di una piattaforma come minimo immatura, che non restituisce un’esperienza utente piacevole, che non funziona. Disdico l’abbonamento.

Operatrice: Perché lo vuole annullare?
Io: Perché non funziona.
Operatrice: Aspetti… (Pausa lunghissima).
Io: Pronto?
Operatrice: Sì, ci sono. Su questa linea non risulta alcun abbonamento.
Io: Com’è possibile? Sono abbonato sin dagli inizi.
Operatrice: Eppure non risulta niente.
Io: Per me va benissimo, basta che non mi addebitiate più il costo mensile dell’abbonamento!
Operatrice: Un istante. Ora provo da un’altra parte.

Osservazione: gli operatori dell’assistenza Cubomusica provano sempre a fare le cose, anche le più semplici, in un modo che la prima volta non funziona, e debbono regolarmente riprovare “in altro modo” oppure “di qua” o anche “di là”. Qualunque sia la soluzione scelta, i tempi di risposta sono lunghissimi.

Operatrice: Ecco, annullo l’abbonamento e le rimborso l’ultimo mese.

E’ stata dura, ma alla fine mi sono liberato di Cubomusica. Che non funziona. La piattaforma nel suo complesso sembra instabile, al punto che persino gli operatori dell’assistenza fanno una fatica boia a dialogare con il sistema anche solo per annullare un abbonamento (che non risultava esistere).

Per concludere, ora come ora, il mio giudizio su Cubomusica non può non essere negativo. Consiglio di puntare sui servizi alternativi che funzionano meglio.

Il servizio gemello di Cubomusica è Cubovision, per video e film, che non ho provato e non ho voglia di provare.

Make a Comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

3 Risposte to “CUBOMUSICA: INCUBO MUSICA”

RSS Feed for CRONACHE AUTOMATICHE Comments RSS Feed

Questo post l’avrei potuto scrivere uguale identico. In più, dopo la scomparsa dell’abbonamento, ho acquistato 1 download card, ma il risultato non cambia: il sistema non funziona e gli operatori non sanno che pesci pigliare. Ora sono in attesa di ricevere il rimborso della card.

Io ero entusiasta di Cubomusica! potevo scaricare le canzoni che avevo ancora su vinile senza comprare l’intero CD, in modo legale, semplice, veloce. Poi hanno cambiato il sito e non funziona più nulla. Tutto ciò che faccio mi rimanda a una pagina bianca. Telefoni e ne sai tu più di loro. Mi chiedo: perchè cambiare le cose che vanno bene? Perchè quando uno vuole fare le cose in modo legale, semplice e intuitivo bisogna stravolgere tutto di modo che non funzioni più nulla? Poi dicono di non scaricare musica in modo illegale. Io non lo faccio per principio, perchè ogni brano ha dietro gente che ha lavorato, studiato provato e regalato emozioni. Mi rimane il dispiacere di quel servizio che mi faceva sognare e ricordare tanti bei momenti. Speriamo che telecom torni su i suoi passi o renda di nuovo funzionale Cubomusica.

Incredibile che non abbiano ancora risolto!


Where's The Comment Form?

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: