MBR ERROR 3: COS’E’ E COME SI RISOLVE

Posted on 29 settembre 2012. Filed under: informatica | Tag:, , , , , , |

Al momento del boot del nostro sistema Windows, può capitare di leggere il seguente messaggio di errore: MBR ERROR 3. Molto spesso, dopo una frazione di secondo, il sistema si avvia normalmente e tutto va bene. In alcuni casi, rari, sembra che il sistema possa rifiutarsi di fare il boot. Di cosa si tratta?

In poche parole, il settore di avvio del disco (Master Boot Record) o meglio i dati in esso presenti si sono leggermente corrotti per qualche motivo e quindi viene restituito il messaggio di errore che, seppure non impedisce di solito l’avvio del sistema, è comunque fastidioso (almeno lo è per quelli come me che coccolano il proprio PC). Le causa più nota è la presenza congiunta di un software dell’Acronis (tipicamente True Image ma anche Disk Director) e di Perfect Disk, un’ottima utility di deframmentazione in tempo reale. I software di Acronis hanno opzioni per gestire il boot da più sistemi operativi ed anche per creare una zona di sicurezza per il ripristino del sistema se qualcosa va storto. Se attive, queste opzioni entrano in conflitto con l’attività di Perfect Disk che in tempo reale deframmenta e quindi sposta i dati. Ciò genera il messaggio di errore e a quanto pare la colpa sarebbe di Acronis che avrebbe scelto di spostare alcuni file dal MBR alla partizione in cui è installato WIndows, se ho ben capito dalla lettura di alcuni forum in inglese. Pertanto, se nel proprio sistema ci sono questi software di Acronis, il primo tentativo da fare è disabilitare queste opzioni.

Però l’errore potrebbe dipendere da altri motivi oppure potrebbe capitare di aver disinstallato i software di Acronis senza disattivare prima queste opzioni, le cui tracce rimarrebbero presenti. In quiesti casi, così come in tutti gli altri in cui il messaggio di errore non dipenda dai software di Acronis, la cosa migliore è riscrivere il Master Boot Record.

L’operazione è veramente semplice e consiste in pochi passaggi: inserire il disco di installazione (ma anche altro dispositivo, per esempio una chiavetta USB avviabile dal contenuto medesimo) e fare il boot da tale dispositivo. Per comodità, d’ora in avanti mi riferirò a Windows 7, ma la modalità è pressoché analoga anche con i sistemi precedenti. Lasciare che la procedura di installazione carichi tutti i file di cui ha bisogno per funzionare. Quando compare la schermata di installazione, scegliere invece Ripristina il computer, poi Opzioni di ripristino ed infine Prompt dei comandi. Digitare ed eseguire:

bootrec.exe/fixmbr

bootrec.exe/fixboot

(ovviamente sono due linee di comando separate ovvero è necessario premere [INVIO] al termine di ogni riga. In questo modo la procedura di installazione riscriverà il MBR rimettendo le cose a posto. Al termine, riavviare (togliendo prima il supporto rimovibile).

L’errore non dovrebbe ripresentarsi più.

Make a Comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: