LINUX: PARTED MAGIC E SUPERGRUB2 DISK

Posted on 8 dicembre 2011. Filed under: informatica | Tag:, , , , , , , , , , , , , |

Può capitare che, per qualche motivo, non si riesca più a far partire il sistema operativo presente nel disco rigido. Spesso ciò accade quando si tenta di fare un dualboot, cioè di installare più di un sistema operativo l’uno a fianco dell’altro. Purtroppo accade spesso che l’ultimo sistema installato modifichi il bootloader senza tenere conto dell’altro OS già esistente, rendendone impossibile il boot. Naturalmente, a patto di saperci fare, è quasi sempre possibile rimettere le cose a posto, ma non è sempre facile. Comunque quasi tutte le distribuzioni Linux sono in grado di rilevare un sistema Windows già presente e di autoconfigurare GRUB 2, l’ultima versione del noto bootloader di Linux, in modo da permettere tramite un semplice menù di scegliere quale sistema operativo si vuole caricare. Bisogna tenere presente che non è vero il contrario: se si installa Windows dopo Linux, il sistema di Microsoft installerà un proprio bootloader e Linux non sarà più avviabile. Purtroppo ciò può accadere anche installando due sistemi Linux: non è detto che il secondo riconosca l’esistenza del primo e configuri automaticamente GRUB. Di solito Ubuntu e derivate lo fanno, altri no. Al sottoscritto è capitato di installare Mandriva accanto a Linux Mint Debian e ritrovarsi con questa ultima distribuzione che non si avviava più correttamente. Posso essere stato io a sbagliare qualcosa, ma se ho sbagliato è perché è purtroppo facile sbagliare…

Comunque, una volta in ambiente Mandriva, avrebbe dovuto essere facile montare la partizione con Mint e con pochi comandi testuali aggiornare Grub in modo da fargli riconoscere anche Mint. In realtà, non è stato così. I sistemi Linux non sono così uguali tra loro e trovarsi in un ambiente parzialmente sconosciuto non aiuta.

E’ in questa circostanza che ho potuto apprezzare SUPERGRUB2 DISK.

E’ un live CD: basta scaricare l’immagine ISO, masterizzare un CD e poi fare il boot da questo supporto. Ci troveremo di fronte ad un menù testuale (uniche lingue supportate l’inglese o lo spagnolo) che ci permetterà di fare numerose cose, tutte finalizzate a risolvere problemi di boot. Le voci più importanti sono le prime: il software sarà in grado di riconoscere in modo automatico i sistemi operativi presenti (anche Mac OS!) e di creare per così dire al volo un grub che ci consentirà di fare il boot ed entrare in uno qualsiasi dei sistemi operativi rilevati. In questo modo, per esempio, sono entrato facilmente in Linux Mint Debian. Mi è bastato poi digitare da terminale:

sudo grub-install /dev/sda

per ricreare fisicamente sul disco sda del mio sistema il menù grub che era andato corrotto dopo l’improvvida ed inutile installazione di Mandriva (che non mi è piaciuta ed ho poi eliminato).

Per fare posto a Mandriva avevo dovuto partizionare il disco e creare spazio per la nuova installazione. Il programma GParted su Mint non poteva funzionare perché per poter operare sul disco, lo stesso doveva essere smontato, operazione impossibile perché sul medesimo disco c’era Mint stesso, ovvero il sistema operativo in uso. Impossibile usare Windows (che ho su un altro disco) perché il programma nativo Gestione Disco non supporta il file system Linux.

Mi è allora venuto in aiuto un altro live CD, PARTED MAGIC.

Anche questa volta si tratterà di scaricare l’immagine ISO, masterizzare un CD e poi fare il boot del sistema dal CD appena creato. Ci troveremo in un ambiente desktop molto gradevole da vedere ed uitilizzare, pieno zeppo di strumenti che ci consentiranno di partizionare qualsiasi disco rigido senza alcun problema, ma non solo. C’è infatti, a disposizione, anche un browser per la navigazione internet ed altri utili strumenti. Un vero e proprio coltellino svizzero sempre pronto per gestire il nostro sistema. Parted Magic è leggero e può essere caricato interamente in RAM, con innegabili vantaggi in termini di velocità di esecuzione.

Make a Comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: