COMPIZ FA SPARIRE LA BARRA DELLE FINESTRE?

Posted on 15 maggio 2011. Filed under: informatica | Tag:, , , , , , , , , |

Tempo fa ho tessuto una lode a Linux Mint che, nella versione main, quella derivata da Ubuntu, mi è parsa una distribuzione praticamente perfetta. Ora è uscita la versione 11 RC. Non è quindi la versione definitiva, attesa per la fine di questo mese (maggio 2011, se qualcuno leggesse questo post dopo tanto tempo) e non ho resistito alla tentazione di installarla. Premetto che con la versione 10 non ho avuto nessun problema.

Invece con la 11 RC, attivando tramite Compiz gli effetti del desktop, mi sono imbattuto in una serie di problemi inaspettati. Il primo, che ogni tanto sparivano i bordi (decorazioni nel gergo Linux) delle finestre: via il titolo, la barra ed i pulsanti. Il secondo, assai meno importante, che un gioco come Lbreakout che ho sempre tenuto installato per i momenti di relax, presentava grossi problemi: andava a scatti, e nei momenti di massima animazione rallentava di brutto… nonostante i driver Nvidia proprietari installati.

Commutando il gestore delle finestre su Metacity (facile da farsi tramite la Compiz Fusion Icon) ottenevo che il gioco andava alla grande, ma perdevo gli effetti. Non solo, Metacity non rimaneva memorizzato come scelta, per cui al riavvio avevo i soliti problemi. In particolare, bastava premere il triangolino a sinistra in alto (menù della finestra) per far sparire immediatamente la barra con tutti i pulsanti.

Il tutto era sintomo di qualcosa che non andava a livello grafico. Una assidua ricerca su internet mi permetteva di constatare che molti avevano il problema di Compiz che faceva sparire la barra; le soluzioni non erano univoche e non erano sempre efficaci. Qualcuno lamentava incompatibilità di Compiz con i giochi e con i driver Nvidia. Io ho provato anche installando i driver sperimentali liberi al posto di quelli proprietari, senza alcun vantaggio.

Mi sono allora messo in testa di smanettare tra i settaggi, e dopo un pomeriggio di smanettamenti quasi a casaccio, ho trovato la soluzione. Almeno, quella che sto per descrivere è una soluzione che funziona sul mio PC con la distribuzione Linux Mint 11 RC, ma spero che possa essere di aiuto a tutti coloro che hanno lo stesso problema.

Innanzitutto, quando si attivano gli effetti, bisogna stare attenti alle incompatibilità. ALcuni sono simili, ed alternativi tra di loro. Il sistema avverte con dei messaggi cui è bene prestare la massima attenzione: bisogna evitare di attivare ugualmente i plug-in che presentino incompatibilità con altri già attivati.

Poi, nelle impostazioni del plug-in Decorazioni finestra, immagino compaia una stringa che fa riferimento a Metacity. Al suo posto inserite questa: "/usr/bin/compiz-decorator" (senza virgolette). E già che ci siamo, in finestre da attivare inserite quest’altra: "(any) & !(type=Dock)" (sempre senza le virgolette). Praticamente sostituiamo il decoratore di Metacity con quello di Compiz, ed il problema delle finestre senza i bordi dovrebbe essere sparito! A questo punto possiamo togliere l’icona della Compiz Fusion Icon, se l’abbiamo attivata, senza necessità di commutare più niente su Metacity, e possiamo attivare tutti gli effetti che vogliamo (sempre facendo massima attenzione ai plug-in incompatibili tra loro, mi raccomando).

Io ho attivato con successo il desktop cubico, l’esposizione tipo exposè del Mac, le finestre tremolanti e chi più ne ha più ne metta, senza alcun problema. Il fatto è che Compiz appare essere un vero divoratore di memoria e di risorse…

Per quanto riguarda il giochino, che sotto Compiz è asmatico nonostante un Core i7, 8 GB di ram e una scheda Nvidia abbastanza tosta (non mi costringete a ricordarmi la sigla, vi pregooo!), ho risolto lasciando le impostazioni grafiche tutte al massimo ma impostando, dal pannello del gioco, il limite al frame rate di 100. E va alla grande: fluido, a pieno schermo, così come deve essere.

Forse nella versione definitva di Linux Mint 11 questi problemi non si presenteranno più, però intanto per ora li ho risolti. Spero che le descrizione sopra riportata possa essere di aiuto o di spunto a qualcuno.

Make a Comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: