LE TETTE TROPPO GROSSE DI MARIANNA

Posted on 5 aprile 2011. Filed under: società | Tag:, , , , , , |

Il titolo è ammiccante, eccome, ma la faccenda in realtà è seria, oh quanto seria. Basti pensare che la Marianne, come propriamente va chiamata viste le sue origini francesi, è una giovane donna che rappresenta, in allegoria, la Repubblica francese e più in generale i principi rivoluzionari di uguaglianza, legalità e fraternità. Pochi anni fa i cugini di oltralpe, gasati (come solo loro si sanno gasare per queste cose) dal successo della diva modella Laetizia Casta, decisero che la Marianna dovesse avere le sue misure. Tutti sappiamo, immagino, che la Casta non è certo la modella anoressica cui le sfilate di moda ci hanno abituato; anzi, è piuttosto rotonda, per sua e nostra fortuna.

Solo che queste misure abbondanti hanno suscitato più di un problema in un piccolo comune: nell’ingresso del palazzo comunale c’è una bella Marianna in busto con le misure della Casta, anzi Castà,  ed a quanto pare alla sua visione i commenti salaci e volgari si sono sprecati, al punto che il sindaco ha deciso di rimuovere la statua per sostituirla con un’altra che, di reggiseno, porterà una taglia di meno (anzi due). Ma come, mi sono detto: in Francia si scandalizzano per le tette grosse di una statua? Peggio, molto peggio delle foglie di fico sui genitali che ornano tanti nostri simulacri. Nella patria del topless in spiaggia e del Crazy Horse, una statua con le tette grosse crea imbarazzo e fastidio.

L’artista che ha scolpito la statua è giustamente indignata. Le misure della Castà non se le è certo inventate lei, anche se qualcosa di suo deve averci messo se si è sentita in dovere di spiegare che le tette grandi stanno a simboleggiare la generosità della Repubblica francese. Lo stato come una grande balia piena di latte, quindi.

Ma forse non sono state le tette in sé a disturbare la tranquilla monotonia del Comune francese, quanto i commenti volgari e salaci dei visitatori. Ohibò, deve essersi detto il sindaco: non è bello che il simbolo della Repubblica abbia un tale richiamo erotico. Di qui l’idea della sostituzione con una Marianna leggermente meno generosa e un po’ più mascolina.

Non sono d’accordo con il primo cittadino, non condivido che tanta abbondanza e generosità debbano essere valutate negativamente solo perché alcuni occhi superficiali si posano con ingordigia sulle curve di marmo. Se così fosse, quante opere figurative del passato di enorme valore e prestigio dovremmo oscurare: e tra di esse, quante madonne!

Make a Comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: