IL BOOM DEL SOFTWARE ON LINE

Posted on 16 febbraio 2011. Filed under: informatica, smartphone | Tag:, , , , , , , , , , , |

La prima è stata la Apple. Insieme all’iPhone, la casa statunitense ha messo a disposizione degli sviluppatori non solo un kit per la produzione di programmi compatibili con iOS, ma anche una piattaforma di vendita: l’AppStore. Come credo sia ormai universalmente noto, dall’AppStore si possono scaricare facilmente, in modo sicuro ed a prezzo conveniente, una miriade di applicazioni che rendono l’iPhone il miglior smartphone in commercio. Non solo: altri vantaggi consistono nel fatto che il sistema segnala in modo autonomo ed automatico eventuali aggiornamenti ed in più, se vi capita di perdere i programmi installati… nessuna paura! L’AppStore ricorda il vostro acquisto e li reinstalla senza farli pagare una seconda volta. Aggiungo che l’installazione è totalmente automatica e che ogni software disponibile ha superato l’esame di Apple per cui dovrebbe non solo essere sicuro, ma anche non creare casi di incompatibilità con altri programmi installati. Questa politica da parte di Apple a dire il vero ogni tanto suscita qualche polemica poiché c’è il sospetto che non vengano ammesse applicazioni che, pur tecnicamente perfette, “disturbino” il business della stessa Apple o di qualcuno dei suoi partner forti. Ma, al di là di questa pur non trascurabile obiezione, è chiaro come per l’utente comune i vantaggi siano di gran lunga superiori agli svantaggi. Per coloro che proprio vogliono svincolarsi, ci sono le famose/famigerate procedure di jailbreack e lo store alternativo di Cydia.

Questo modello è talmente buono che ora lo stanno copiando tutti. Android ha il suo store, anche se i programmi scaricabili non sono così accuratamente selezionati e testati come nel caso di Apple. Per restare in ambito smartphone, Nokia ha tentato la stessa strada con OVI, il suo negozio on line, ed altrettanto hanno fatto altri sistemi operativi meno diffusi e la stessa cosa sta facendo il nuovo sistema operativo Windows Phone di Microsoft.

Insomma, l’idea è buona e se è buona per i telefonini, perché non può essere valida anche per i computer?

Detto fatto: Apple, ancora una volta prima, ha aperto da un mesetto circa il MacStore per la vendita e la installazione automatica dei programmi sui propri iMac e MacBook. In questo modo io ho acquistato ed installato il programma di ritocco fotografico Aperture ad un prezzo scontatissimo.

Il futuro Windows 8 avrà il suo store on line e se avete avuto la ventura di installare una delle ultime distribuzioni Linux, Ubuntu in testa, vi sarete accorti che la installazione di nuovo software avviene più o meno alla stesso modo, anche se gratis ed attraverso una interfaccia molto più spartana.

Insomma, la strada è segnata. Ed è giusto che lo sia, perché questo sistema, che prevede un punto vendita virtuale ed una procedura automatica di installazione, è vincente sotto tutti i punti di vista e soprattutto non impedisce di continuare ad usare i canali e le procedure tradizionali. Per la cronaca, sembra che le varie distribuzioni Linux vogliano unire gli sforzi per presentare uno store on line unico per tutti… sarebbe, a mio modo di vedere, una gran bella cosa!

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • I’m thinking, please do not disturb!

  • Il mio spazio su Smugmug

  • Immetti il tuo indirizzo di posta elettronica per essere tenuto aggiornato sui nuovi post.

    Segui assieme ad altri 18 follower

  • NO ALLA CENSURA ED ALLE LEGGI SPECIALI PER INTERNET

  • Meta

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: