ITALIANI FACCIA DA LIBRO

Posted on 21 ottobre 2010. Filed under: internet | Tag:, , , , |

Ho letto questa mattina l’ennesima statistica, attratto da un titolo che strillava: ITALIANI I PIÙ CONNESSI AL MONDO. Ma come, mi sono detto, siamo da sempre fanalino di coda per penetrazione di pc, diffusione della banda larga, utilizzo di internet, e così di punto in bianco ci sarebbe stata questa inversione di tendenza? Poi sono andato a leggere l’articolo ed ho visto che in realtà la statistica riguardava solo Facebook. (Non fornisco il link perché in questo momento sono impossibilitato a farlo, ma per i più curiosi riferisco di aver letto l’articolo tramite l’applicazione Nanopress per iPhone). Allora, sembra che noi italiani passiamo mensilmente (sottolineo mensilmente) sei virgola qualcosa ore su Facebook, più dei francesi, degli inglesi, degli americani e più di tutti gli altri. Leggendo, mi sono subito reso conto di trovarmi di fronte ad una delle tante statistiche inutili. Prima osservazione: sei ore al mese di connessione sono veramente poche. Sei ore di connessione solo a Facebook possono avere una valenza ben diversa. Quindi questo dato non ci dice nulla perché non viene specificato quante sono le ore mensili di connessione alla rete e di conseguenza quale percentuale sia riservata a Facebook; in più nulla viene precisato su quante siano numericamente le persone che si connettono. Solo questi dati completi avrebbero fornito un senso alla statistica.
Seconda osservazione: tutta questa attenzione focalizzata su Facebook non depone a favore della informatizzazione italica. Internet è ben altro e ben di più che non l’invasivo ed irrispettoso social network più famoso al mondo. Come ho già detto, secondo me sono gli utenti internet dell’ultima ora, i cosiddetti “niubbi” della rete, ad usare soprattutto Facebook (almeno finché non si accorgono delle altre enormi potenzialità).
Quindi, purtroppo, non primeggiamo proprio per niente, almeno in questo campo.
Infine, curiosa la spiegazione fornita dall’articolo: gli italiani passerebbero tutto questo tempo su Facebook per “spiare” gli altri (traduzione: per farsi i cazzi altrui). Può darsi… Intanto è sicuro che sia Facebook a farsi i cazzi degli utenti (vedasi le numerose e ripetute violazioni della privacy che periodicamente si scoprono: l’ultima, quella ad opera di alcuni giochini che mandano i dati personali degli utenti, a loro insaputa, ad alcuni siti di “profilazione” ad uso e consumo degli inserzionisti pubblicitari).

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • I’m thinking, please do not disturb!

  • Il mio spazio su Smugmug

  • Immetti il tuo indirizzo di posta elettronica per essere tenuto aggiornato sui nuovi post.

    Segui assieme ad altri 19 follower

  • NO ALLA CENSURA ED ALLE LEGGI SPECIALI PER INTERNET

  • Meta

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: