BERLUSCONI SUL PASSAPORTO LIBICO (della serie: il caldo dà alla testa)

Posted on 28 agosto 2010. Filed under: politica | Tag:, , , , |

Attaccato da più parti in casa, Berlusconi trova la sua rinvicita in Libia dove apparirà, in filigrana sui passaporti, mentre stringe la mano al dittatore Gheddafi. Il governo libico ha ufficialmente chiesto il permesso, che sembra sia stato graziosamente concesso.  Questo testimonia l’importanza interna che Gheddafi attribuisce alla comparsata che ha fatto in Italia: si sa che i dittatori fanno tutto ad uso e consumo del consenso interno al loro paese, anche correndo il rischio di pagliacciate internazionali. Immagino invece che Berlusconi non sia stato del tutto entusiasta dell’idea, ma come compromettere i buoni rapporti finalmente instaurati con un rifiuto iconografico? Così i cittadini libici potranno orgogliosamente esibire il trofeo (perché di questo si tratta) alle frontiere degli altri paesi.

Non so perché, ma questa notizia – che non so bene commentare – l’ho trovata irresistibilmente comica, degna di Gheddafi, direi, e forse anche di Berlusconi. Pur con le sacrosante differenze, si tratta di due personaggi che amano essere al centro dell’attenzione sempre, nel bene e nel male; entrambi cavalcano una tigre e sanno che quando il feroce animale si fermerà, rischieranno di esserne fagocitati. Entrambi sono sempre sotto i riflettori, entrambi non conoscono le mezze misure: amati / odiati, con o contro. Ad un livello puramente ideale sono due statuette che avrebbero potuto condividere una stessa nicchia nel santuario delle personalità esuberanti. Ed ora il passaporto libico farà da suggello a questa comunione.

Spero solo che Gheddafi, non nuovo a simili iniziative, non metta sotto l’immagine una qualche scritta che trasformi il gesto di pace e fraterna amicizia in qualcosa d’altro, irritante per i nostri colori. Non me ne meraviglierei. Spero che l’entourage di Berlusconi o chi per lui abbia messo i dovuti paletti, nel dare l’ok.

Ma, soprattutto, che non ci sia reciprocità: chi di noi italiani vorrebbe vedere l’effige di Gheddafi sul proprio passaporto?

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: