ALCUNE BANALITA’ SUL CALCIO

Posted on 27 giugno 2010. Filed under: sport | Tag:, , , , , |

Pur dopo la ingloriosa eliminazione della bollita squadra di calcio italiana, sto continuando a seguire le partite del campionato mondiale che, proprio questo pomeriggio, ha esibito GERMANIA – INGHILTERRA, un piatto succulento. Ora sto scrivendo nell’intervallo di ARGENTINA – MESSICO. Quale migliore occasione per sparare un paio di banalità sul calcio? So che quando si toccano certi argomenti sul mondo del pallone si fnisce per forza col suscitare la suscettibilità di qualcuno, ma vorrei subito mettere le mani avanti: non ho la minima intenzione di denigrare nessuno o, al contrario, lodare nessuno. Giusto un paio di banalità che non è possibile fare al bar, quando il contraddittorio acceso e la passione impediscono di essere pacati e sereni.

Ho assistito alla umiliazione della nazionale inglese, che era arrivata con l’obiettivo di spaccare il mondo e mostrare a tutti che la superiorità della Premier League non è solo un fatto di vendita dei diritti televisivi nelle ex colonie e/o nei peasi di lingua inglese, e nemmeno un cocktail più o meno ben amalgamato di manodopera straniera, ma una effettiva esplosione di talenti calcistici inglesi. La generazione d’oro, come pomposamente li ha definiti la stampa anglosassone. Ma è veramente così? Io non credo e la sconfitta di larga misura contro la esuberante Germania mi dà ragione. Dove stanno tutti questi talenti inglesi? Io sono disposto a riconoscerne non più di tre (Rooney, Lampard, Gerrard), mentre il resto è fuffa. La difesa è addirittura imbarazzante e questo spiega perché in Premier ci siano così tanti gol. Non vi è mai capitato, nel vedere le sintesi delle partite di campionato inglesi, di avere la sensazione che certi gol siano ridicoli? A me sì, spessissimo. Mi sono preso la briga di spulciare i risultati di quest’anno ed ho contato, in 38 giornate di campionato, ben quindici 4-0, sei 5-0, quattro 5-1, tre 6-1, due 5-2; una volta solo sono usciti punteggi eclatanti quali 6-2, 9-1, 5-3, 7-2, 7-1, 7-0, 8-0… e badate bene che ho omesso volontariamente di contare altri risultati con gol a grappoli quali i 4-3, per esempio. Questi risultati possono significare solo due cose: 1. nel campionato inglese ci sono attaccanti formidabili; oppure, 2. nel campionato inglese ci sono difese ridicole e c’è un grande divario tra le squadre forti e quelle deboli. Io propendo per la soluzione numero 2, e la disfatta mondiale ne è la prova. La nazionale inglese ha mostrato una difesa a dir poco imbarazzante in cui i tedeschi penetravano facilmente, da tutte le parti (per non parlare dei portieri…).

Il calcio si presta ad enfasi ed esagerazioni. Oggi ne ho ascoltate un bel po’ da parte dei commentatori SKY che esaltavano la Germania multietnica. Per carità, squadra sicuramente da tenere d’occhio con qualche individualità notevole (tra tutte, il turco Oezil), ma non possiamo dimenticare che ha battuto con facilità una modesta squadra inglese che a malapena aveva superato il girone eliminatorio e che lasciava ampi spazi in retroguardia, dove i tedeschi hanno avuto vita facile giocando in contropiede. Troppo poco per dire che la Germania è una squadra fenomenale. Magari sì, vincerà il mondiale, ma io sono pronto a scommettere che non sono così forti. Ci si dimentica troppo spesso che un giocatore in forma sembra un fuoriclasse, mentre lo stesso giocatore fuori forma può apparire un brocco. Ci si dimentica facilmente che una squadra mediocre in ottime condizioni psicofisiche e ben organizzata può battere una squadra di fuoriclasse individualisti e fuori condizione. Ci si dimentica che si appare tanto più forti quanto più gli avversari sono deboli, e viceversa.

Nel frattempo l’Argentina ha battuto il Messico, dopo essere passata in vantaggio grazie ad un gol palesemente in fuorigioco che la terna arbitrale italiana non ha visto. L’arbitro, Rosetti, è andato a parlare con il guardalinee e sono stati a confabulare un bel po’, coprendosi la bocca con la mano, gli sguardi smarriti di chi deve decidere senza essere sicuro di aver visto e valutato bene. Un ottimo spot a favore della moviola in campo che Blatter, un trafficone che non mi è mai piaciuto, si ostina a non volere, e tanta ostinazione comincia ad essere sospetta.  Poche ore prima, all’Inghilterra non era stato concesso un gol regolare. Scommettiamo che nei prossimi anni cominceremo a vedere aperture verso la tecnologia? Per il rispetto dello sport e dei valori in campo.

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • I’m thinking, please do not disturb!

  • Il mio spazio su Smugmug

  • Immetti il tuo indirizzo di posta elettronica per essere tenuto aggiornato sui nuovi post.

    Segui assieme ad altri 18 follower

  • NO ALLA CENSURA ED ALLE LEGGI SPECIALI PER INTERNET

  • Meta

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: