INTERCETTAZIONI: DERIVA AUTORITARIA, TENTATIVI DI CENSURA

Posted on 20 maggio 2010. Filed under: politica | Tag:, , , , , , , , , |

Il disegno di legge sulle intercettazioni deve preoccupare qualsiasi persona abbia a cuore la libertà di stampa ed i diritti democratici. Consiste in una vera e propria intimidazione di Stato nei confronti degli editori e dei giornalisti, con multe altissime (quasi 500.000 euro!) per i primi ed il carcere (!) per i secondi. Senza entrare nei dettagli, che trovate ovunque, vorrei sottolineare l’assurdità di una norma che, in caso di fuga di notizie (per esempio da una procura), non si preoccupa di punire chi non ha rispettato il segreto ma semplicemente colui che le diffonde e che è deontologicamente tenuto a farlo (il giornalista ed il suo diritto/dovere di cronaca).

E’ facile, ed è bello immaginare una levata di scudi da parte della stampa, delle tv e dei media in generale. Notizia delle ore 21.30 del 20 maggio 2010, il governo ha già ritirato l’emendamento che prevedeva l’aggravamento delle sanzioni per i giornalisti: patetico tentativo da ruffiani di imbonire “il nemico”.

Spero che l’opposizione, che in altri casi ha fatto ostruzionismo per motivi molto meno seri o addirittura ridicoli, questa volta sia in grado di dare battaglia per una causa veramente degna di nota.

Intanto SKY, cui sono – a questo punto – orgogliosamente abbonato, ha dissepolto la scure di guerra: ecco il link.

Make a Comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Una Risposta to “INTERCETTAZIONI: DERIVA AUTORITARIA, TENTATIVI DI CENSURA”

RSS Feed for CRONACHE AUTOMATICHE Comments RSS Feed

Completamento d’accordo. Soprattutto, condivido il passo nel quale affermi che il ritiro dell’emendamento sia un patetico tentativo di imbonire il nemico. Io seguo la politica solo da quando avevo 16 anni (dunque da tre anni circa) ma nonostante sia poco tempo ho visto Berlusconi e il PDL usare questo metodo più e più volte. Loro hanno due strategie in particolare: la prima consiste nel fare le loro proposte e poi, nel caso si levasse troppo sdegno, nel ridimensionare; la seconda consiste nello spingersi oltre ai loro reali obiettivi per poi fare una minima retromarcia, affermando di aver dato spazio alle opposizioni e raggiungendo comunque ogni loro obiettivo. Sperano così di arginare le polemiche. Io invece vorrei fare notare che in ballo ci sono ancora provvedimenti gravissimi e che in nessun modo deve essere permesso a questo DDL di diventare legge.


Where's The Comment Form?

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: