MAMMA LI MARZIANI!

Posted on 26 aprile 2010. Filed under: scienza | Tag:, , , , |

Intorno a noi esseri umani, intorno a noi terrestri, lo spazio pullula di altre forme di vita. Ma entrare in contatto con loro potrebbe essere pericolosissimo: meglio farci i fatti nostri. Parole di uno squilibrato? Tutt’altro, a dirlo è… (rullata di tamburi) …addirittura Stephen Hawking, che il Corriere della Sera definisce come il fisico più importante degli ultimi 50 anni. E se lo dice lui, il concetto merita una riflessione. La prima è che magari l’abbia detto solo per fare notizia e pubblicizzare adeguatamente sui media un nuovo documentario su Discovery Channel, Nell’Universo con Stephen Hawking. Può darsi, anche se non mi sembra sia il tipo da sputtanarsi così. In tal caso, non ci sarebbe tanto da ragionarci sopra; invece, secondo me, c’è abbastanza da dire.

Il motivo per cui, secondo Hawking, dovremmo guardarci bene dall’incrociare gli alieni, è che se questi sono capaci di giungere sino a noi è perché sono tecnologicamente più evoluti ed in quanto tali finirebbero con lo sfruttare il nostro pianeta e le sue forme di vita “inferiori” per i loro turpi scopi. A ben vedere è difficile dargli torto, è stato sempre così. Le civiltà superiori hanno sempre fatto scempio di quelle più deboli e meno evolute; la nostra razza, quella umana, fatica a trattare alla pari i propri simili, figuriamoci come ci comporteremmo se fossimo noi, terrestri, ad andare su un altro pianeta con altre forme di vita magari per noi incomprensibili: come prima cosa, ci chiederemmo se sono commestibili, se sono per noi pericolose o meno, poi ne faremmo una strage. E’ stato sempre così, sul nostro pianeta: perché una civiltà aliena superiore dovrebbe comportarsi in modo diverso, nei nostri confronti? Se noi avessimo qualche ghiandola che a loro serve, qualche gene prelibato, non esiterebbero a ridurci in porchetta.

Il tutto, considerate le finestre spazio-temporali, ovvero le distanze enormi anche se percorse alla velocità della luce, sembra ridursi ad una questione di “tempistica”. Noi terrestri ancora non abbiamo trovato il modo di evadere dalla gabbia spazio-temporale che ci impedisce di esplorare lo spazio in tempi ragionevoli. Se un’altra civiltà riuscisse a farlo, sarebbe inevitabilente superiore. Chi prima scova l’altro vince, perché è tecnologicamente più avanzato.

Il timore che dobbiamo nutrire nei confronti degli alieni deriva dalla scarsa fiducia in noi stessi. Sappiamo di essere cattivi, così sono senz’altro gli altri. Che questa visione pessimistica venga da un uomo totalmente impedito nel fisico, ma molto intelligente, non deve stupire più di tanto.

La cosa brutta è che probabilmente ha ragione: l’universo pullula di vita. Piuttosto che ricevere noi la visita degli alieni, è meglio attendere di essere capaci noi di far visita a loro.

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • I’m thinking, please do not disturb!

  • Il mio spazio su Smugmug

  • Immetti il tuo indirizzo di posta elettronica per essere tenuto aggiornato sui nuovi post.

    Segui assieme ad altri 18 follower

  • NO ALLA CENSURA ED ALLE LEGGI SPECIALI PER INTERNET

  • Meta

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: