JUVENTUS: TRAGHETTO O COMANDO

Posted on 25 gennaio 2010. Filed under: sport | Tag:, , , , , , |

Parto da un concetto: quella di Ferrara era una scommessa che si poteva anche fare. I primi risultati lasciavano ben sperare, dopo la noia-Ranieri (parlo del Campionato scorso) la somministrazione di piccole dosi di Ferrara avevano rivitalizzato la squadra consentendo la qualificazione per la munifica Champions League. Anche l’inizio dell’attuale campionato non era stato male. Poi… Inizialmente si è percepito qualche scricchiolio, quindi il disastro completo: squadra assolutamente disorganizzata, senza fisionomia, giocatori che vagano per il campo in preda alla più assoluta anarchia, assenza di schemi. Risultato: contro la Juve tutti sembrano fenomeni, mentre i nostri sembrano essere tutti dei brocchi. Vedo giocare l’Inter e vedo grandi spazi attorno ad ogni giocatore. Nessuno riceve palloni spalle alla porta. Vedo giocare la Juve ed i suoi giocatori sono circondati regolarmente da almeno tre avversari, e sono regolarmente con la porta avversaria alle spalle. E’ evidente che la scommessa Ferrara, forse fatta pensando a Guardiola o forse per compiacere Lippi, come alcuni affermano, è stata persa. Niente di male, le scommesse si possono anche perdere, del resto chi non risica non rosica, ma sarebbe assurdo perseverare a puntare su un cavallo che si sa perdente.

Adesso sento dire, dopo l’ennesima sconfitta, quella contro la Roma,  che Ferrara anche se manca la ufficialità è di fatto esonerato, e che la dirigenza – fin qui dimostratasi del tutto inetta… quanto rimpiango la Triade! – starebbe soppesando il nome del nuovo allenatore ma, prima ancora del nome, la sua tipologia: un traghettatore da qui a fine stagione, quindi un Vialli, un Trap, uno Zoff, uno Zaccheroni, oppure un grande allenatore tipo Hiddink o Benitez la cui nomina vorrebbe dire, però, la rinuncia al progetto che vedeva Lippi direttore generale, direttore sportivo, insomma qualcosa di importante nella futura Juve.

A me l’ipotesi traghettatore non piace. Perdiamo solo tempo. Non mi entusiasma neanche l’ipotesi Lippi dirigente, perché secondo me si tratta senza dubbio di un grande allenatore, ma da parecchio tempo allena la Nazionale di calcio, squadra per forza di cose con pochi automatismi che affronta altre squadre con pochi automatismi. Ferrara è stato il secondo di Lippi e guarda caso ha creato una Juve del tutto priva di automatismi, che gioca come se fosse una nazionale di calcio ma, ahimé, affronta invece squadre molto ben organizzate sul piano del gioco.

Il traghettatore non serve a niente. Molto meglio ammettere il fallimento di un progetto varato con troppa superficialità (il cosiddetto progetto-Lippi) ed affidarsi ad un allenatore bravo ed esperto, in grado di dialogare con l’unico che nella Juve attuale ne capisce di calcio, Bettega.

Così la vedo io.

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: