Apple e la censura cinese

Posted on 2 gennaio 2010. Filed under: informatica, politica | Tag:, , , |

Alla Apple, la modaiola azienda informatica produttrice di molti aggeggi di successo tra cui l’iPhone con cui sto scrivendo ora, i soldi non devono proprio fare schifo se, pur di non perdere le grosse opportunità commerciali offerte dal mercato cinese, sono disposti a cedere a spregevoli compromessi con il regime antidemocratico di quel paese. Ed ecco che, come per magia, cinque applicazioni per iPhone che riguardano il Dalai Lama non sono presenti nello “store on line” cinese. Pecunia non olet, devono essersi detti alla Apple. E come dargli torto visto che gli affari stanno andando a gonfie vele tanto che, per dirne solo una, Apple guadagna più di Nokia con i cellulari, pur commercializzandone in sostanza un modello solo? Del resto Apple è in buona compagnia: prima di lei si sono adeguati ai voleri della dittatura cinese anche colossi del calibro di Google e Yahoo. Probabilmente bisogna turarsi il naso perché ciò che conta è fare profitti e poi, in ultima analisi, questi comportamenti sono rispettosi delle leggi locali, per quanto disgustose. Ma a me un senso di schifo rimane e non riesco ad eliminarlo.

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • I’m thinking, please do not disturb!

  • Il mio spazio su Smugmug

  • Immetti il tuo indirizzo di posta elettronica per essere tenuto aggiornato sui nuovi post.

    Segui assieme ad altri 18 follower

  • NO ALLA CENSURA ED ALLE LEGGI SPECIALI PER INTERNET

  • Meta

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: