JUVENTUS: ALTRO TRACOLLO

Posted on 12 dicembre 2009. Filed under: sport | Tag:, , , , , , |

Altro tracollo della Juventus a casa del Bari: 3-1 a favore della squadra pugliese. Non è stata la peggior partita della Juve: i giocatori si sono impegnati molto e con intensità, ma ancora una volta è apparsa evidente la totale mancanza di organizzazione. Ferrara manda in campo l’ennesima formazione senza costrutto, con un centrocampo a dir poco discutibile: Tiago sulla destra, Marchiso e Poulsen al posto di Melo. In attacco Trezeguet e Amauri: a parole dovrebbe trattarsi del rombo, ma basta un’occhiata anche superficiale per capire che si tratta di… nulla. Ed infatti il Bari, al contrario molto ben organizzato, si difende con ordine e contrattacca con lucidità. Come scusanti si possono accampare il rigore inesistente concesso al Bari, ma obiettivamente bisogna ricordare che anche alla Juve ne è stato concesso uno molto dubbio, per altro malamente calciato da Diego sopra la traversa.

La Juventus non gioca con tranquillità, Ferrara sembra essere nel… pallone: le formazioni in campo sono cervellotiche, prive di senso così come assurde le sostituzioni in corso di gara. E’ evidente che la Juventus, come ho già detto in post precedenti, paga a caro prezzo la mancanza di una conduzione tecnica competente, Ferrara è un improvvisatore (avrebbe dovuto fare gavetta allenando squadre meno impegnative) e non c’è nessun altro, nell’organigramma societario, in grado di fargli da spalla. La campagna acquisti è condotta dal consiglio di amministrazione: ma si è mai vista una cosa del genere? Costruire una squadra di calcio vincente è cosa diversa dal costruire automobili.

Per contro, oggi, persino Almiron ha fatto la sua porca figura, così come altrove stanno andando fortissimo giocatori frettolosamente svenduti dall’attuale dirigenza: Criscito, Palladino, persino l’onesto Nocerino, ed ora Almiron, che nella Juve sembrava uno zombie. Attendo con terrore la campagna acquisti e cessioni di gennaio, dove rischiamo di vedere questi geni che amministrano la Juve attuale, vendere Giovinco e Amauri per quattro soldi e prendere al loro posto gente che, perdurando il caos tecnico di adesso, è destinata a non toccare palla. Il problema non sono i giocatori, il problema è come sono messi in campo. Facciamolo capire a Blanc, che anche oggi ha detto che la società va bene così com’è in quanto ha tecnici e dirigenti di altissimo livello. Beato lui, se questi sono i risultati… Quando gli hanno riferito che gira voce di un ritorno di Bettega, è apparso guardingo e sulla difensiva. Appello alla proprietà: serve un direttore sportivo, serve un allenatore capace, un allenatore-manager in grado di ridare fiducia all’ambiente ed ai giocatori.

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: